Finalità del corso: Il corso è il prologo per inserirsi nel mondo del lavoro e quindi avere una base consistente di conoscenza tecnica e tecnologica che permetta di approcciarsi in maniera professionale al settore ceramico. L’eventuale apporto di uno stage in azienda permette di collaborare da subito con aziende del settore e quindi far conoscere le abilità acquisite, la propria passione e creatività. Questo percorso consente all’allievo di comprendere la complessità tecnica e tecnologica e le potenzialità espressive e creative di questa materia inserendosi in un ambito prettamente professionale e percorrendo un itinerario speciale sotto la guida di professionisti del settore.

Cosa si impara: L’allievo si confronta con tutte le fasi del ciclo produttivo e con le potenzialità creative che questa materia offre. Al termine del ciclo formativo l’allievo avrà acquisito competenze sufficienti per poter avviare una propria attività anche di tipo professionale e/o confrontarsi con le aziende di settore per eventuali collaborazioni professionali.

Manufatti: Tutti i prodotti e i disegni realizzati dagli allievi sono di loro proprietà e verranno consegnati loro al termine del corso.

Titolo conseguito con la partecipazione al corso: Attestato di frequenza e partecipazione con libretto formativo del Centro Ceramico Sperimentale di Montelupo

 

PROGRAMMA

TECNOLOGIA CERAMICA

  1. Specifiche di tecnologia: teoria ed esercitazione pratica
    • Analisi delle principali tipologie di ceramica artigianale e artistica e loro applicazioni: terracotta, maiolica, invetriata, porcellana, gres
    • Analisi delle principali tipologie di impasti ceramici (argille) e come si producono: da tornio/maiolica, refrattari, terraglie, gres, porcellana (impasti rossi e impasti bianchi)
    • Cosa sono i rivestimenti per ceramica: ingobbi, vetrine o cristalline, smalti, coloranti/pigmenti
    • Tecnica e preparazione dello smalto, della vetrina, del colorante e del colore
    • Tecniche di calcatura e formatura
    • Difettologia: problematiche nell’essiccazione dei manufatti e nelle cotture
  2. Tecnologia delle cotture – teoria ed esercitazione pratica
    • Cottura 1° fuoco: tecniche di impilaggio e temperature di esercizio
    • Cottura 2° fuoco: tecniche di impilaggio e temperature d’esercizio
  3. Nuove tecnologie
  • Produzioni di manufatti con tecnologie speciali: incisore laser e stampa 3D

TEORIA

  1. Analisi imprenditoriale del mestiere di ceramista
    • Breve sintesi storica e analisi delle prospettive e della situazione nazionale e internazionale dei mercati ceramici (esperienza di aziende e imprenditori locali delle aziende storiche del territorio di Montelupo)
    • Analisi delle possibilità di introduzione nel mercato ceramico artigianale
    • Analisi delle possibilità di introduzione di nuove tecnologie (3D, Laser, Ink Jet ecc.) nel processo di produzione ceramico
    • Analisi delle possibilità di applicazione del design alla produzione ceramica e relativa commercializzazione
  2. Gestione del laboratorio e normative – teoria e pratica
    • Gestione postazione di lavoro
    • Normativa MOCA (manufatti e oggetti a contatto con alimenti)
    • Gestione rifiuti speciali e smaltimento liquami
    • Tecnologie e impianti di base per piccoli laboratori ceramici
  3. Eventuali visite guidate
  • Visite guidate di gruppo presso aziende ceramiche specializzate
  • Visite guidate di gruppo presso aziende di produzione impasti ceramici industriali e/o laboratori specializzati di rivestimenti ceramici
  • Visite guidate di gruppo presso Museo Montelupo

PRATICA

  1. Attrezzature
    • Conoscenza delle attrezzature per uso personale: attrezzi per tornitura, foggiatura e modellazione, pennelli per pittura e decorazione, attrezzature di sicurezza (dispositivi di protezione individuale – dpi)
  2. Foggiatura al tornio, foggiatura con altre tecniche
  • Tornio: pratica di centratura dell’oggetto, sfondatura dell’oggetto e innalzamento pareti con l’obiettivo di arrivare a realizzare oggetti dimensionati in forma aperta e in forma chiusa
  • Tecniche di rifinitura dell’oggetto (sul tornio)
  • Tecniche di produzione seriale (sul tornio)
  • Tecniche di produzione seriale extra-tornio: modine
  1. Prototipazione: modellazione e foggiatura alternativa al tornio
    • Esercitazioni di modellazione di forma complesse con lastre e colombino
    • Modellazione di oggetti in bassorilievo per la realizzazione di stampo in gesso
    • Produzione di uno stampo in gesso su un modello in argilla precostruito
    • Calcatura di grandi dimensioni in stampi con tasselli e/o a più valve (es. Della Robbia)
  2. Prototipazione: formatura a gesso e con altri materiali
    • Realizzazione di stampi in gesso per la produzione a colaggio e con altre tecniche
    • Realizzazione di stampi in gesso, in silicone e in fibra di carbonio per la foggiatura di manufatti ceramici e in altri materiali
    • Tecniche speciali di formatura e loro applicazioni alle nuove tecnologie (laser, stampa 3D)
  3. Applicazione dei rivestimenti
    • Rivestimento su oggetti a crudo: tecnica dell’ingobbio (preparazione per graffitura)
    • Preparazione e diluizione dello smalto e della vetrina
    • Controllo della densità del rivestimento
    • Applicazione dello smalto per immersione e per spruzzatura
    • Applicazione della vetrina -su oggetto decorato- per spruzzatura
  4. Tecniche di disegno e tecnica del colore
  • Analisi e approfondimento dei colori e dei materiali per decorazione sottovetrina, soprasmalto, terzo fuoco ecc.
  • Disegno di base per la costruzione di decori classici e di design applicabili ai supporti ceramici (piatti, scodelle, vasi, orci, ecc.)
    • Esercitazione di decori su crudo: graffitura e scalfitura
    • Esercitazione di disegno su terraglia (biscotto) e di disegno su smalto (matita e spolvero)
    • Esercitazioni di tecnica pittorica a pennello su terraglia e su smalto con riproduzione di decorazioni classiche di Montelupo e della tradizione italiana e iberica
    • Tecnica di decorazione di alcune delle principali decorazioni classiche (decoro raffaellesca; nodo orientale evoluto e decoro progettato dall’allievo)
    • Conoscenza di ulteriori tecniche di decorazione su ceramica ad incisione e terzo fuoco (incisione laser, fotoceramica, decalcomania)
    • Tecniche decorative alternative alla pittura: decorazione con bolle di sapone, sovrapposizione di vetrine, decorazioni fusibili, decorazione a schizzo, decorazione con spugne e stampi, decorazione con lattice/maschera, decorazione con pastelli ceramici
  1. Tecniche di cottura
  • Tecniche di impilamento per primo e secondo fuoco
  • Tecniche di cottura e temperature di esercizio per manufatti in maiolica e invetriata
  • Tecniche di cottura ad alta temperatura
  • Tecniche di cottura riducente e terzo fuoco

FREQUENZA

dal lunedì

al venerdì

PARTENZA e CONCLUSIONE

26 Ottobre 2020

20 Novembre 2020

ORARIO

8:30 – 17:30

160 ore totali

null

KIT MATERIALI

INCLUSO

Vuoi ricevere maggiori informazioni su questo corso?

Nome *

Cognome *

La tua email *

Telefono *

Messaggio *