Il Centro Ceramico Sperimentale (CCS) rappresenta la volontà di creare uno spazio dove artigianato e innovazione tecnologica si incontrano. Questo connubio interessa il settore manifatturiero della ceramica artistica e industriale, ma anche altri settori manifatturieri dedicati al vetro, alla pelle, ai metalli, al legno ed altri ancora.

La sua definizione come Centro Sperimentale deriva proprio dall’interesse per l’esperienza viva e concreta di chi ha lavorato e chi lavora nel settore ceramico. Proprio da questo interesse che nasce la volontà di recuperare il sapere artigiano e creare una vera e propria didattica fondata sull’esperienza di una collettività nata e cresciuta all’interno della ceramica.

Il recupero dei saperi e la produzione didattica fanno parte di uno dei laboratori tematici sul quale si fonda il Centro Ceramico Sperimentale. Questo particolare e unico laboratorio è stato il primo ad entrare in funzione, svolgendo una tripla attività:

  • Il recupero dei saperi tecnici della ceramica
  • La produzione degli strumenti didattici necessari per l’insegnamento e la divulgazione di questo sapere
  • La formazione di personale altamente specializzato capace di rendere competitive le aziende ceramiche

L’attività di recupero salva e cataloga le conoscenze che gradualmente si stanno perdendo ricorrendo alla creazione dell’Archivio di Storia Orale del CCS (ASOCCS) dove vengono raccolte le voci e le azioni – in aula o in laboratorio – dei ceramisti, degli insegnanti storici della scuola e dei tecnici dei colorifici ceramici, ma anche inerenti gli altri settori sopra ricordati. Per quanto riguarda invece l’attività di produzione didattica si intende la produzione di un sapere pratico codificato al fine di passare da un ‘sapere inconsapevole’, fatto di conoscenze e attività meccaniche e ripetitive svolte dagli artigiani, ad una conoscenza chiara e consapevole delle tecniche e delle tecnologie ceramiche passate e contemporanee tali da potersi divulgare a più livelli e di poter giungere ad un sapere completo e articolato che rappresenti la base su cui innestare nuovi materiali e nuove tecniche di processo.

Recuperare e Produrre sono quindi due parole chiave per il Centro Ceramico. Parole che sono le fondamenta per un altro concetto importantissimo: l’innovazione. Con questo termine indichiamo quel particolare processo di crescita che garantisce alle aziende e ai singoli, attraverso anche l’attiva interazione con il Centro Sperimentale, lo sviluppo di nuove fonti per permettere al mondo della ceramica di non soccombere al tempo, ma resistere ed evolversi continuamente.

Archivio di Storia Orale

Le voci dei ceramisti di ieri e di oggi uniti per la formazione del futuro

Scopri di più

Innovazione

Il punto di partenza per il futuro della ceramica e per l’evoluzione del pensiero artigiano

Scopri di più

FORMAZIONE

Per creare e plasmare i ceramisti e gli artigiani del domani

Scorpi di più 

Vuoi iscriverti alla Newsletter?
Clicca qui